Project promoted dall'AUR-Agency Umbria Research co-financed by the European Social Fund (ESF) under the Regional Operational Programme (ROP) Umbria ESF "Regional Competitiveness and Employment '2007-2013

  • Wix Facebook page
  • YouTube Classic

Titolo idea:

Save the bread

 

Descrizione progetto (italiano):

Ogni giorno assistiamo a uno spreco di un prodotto di uso quotidiano nelle nostre case: il pane. In particolare nei paesi ricchi non viene data la giusta attenzione ad un’ equa distribuzione di tale bene. La nostra idea consiste nel “salvare” tale prodotto al fine di evitare che venga gettato nella spazzatura. Abbiamo intenzione quindi di recuperare il pane che non viene distrubuito e reso in grandi quantità da supermercati e negozi al dettaglio alle aziende produttrici agroalimentari e panifici come  “ I Molini Popolari” di Ellera. Il nostro team ha pensato di utilizzare il pane reso, tagliarlo a fette/fettine in base alla clientela, fresco o cotto, confezionarlo  sottovuoto o in buste surgelate. Il pane sarà sottoposto  a un processo di lieve tostatura per ottenere delle bruschette che verranno vendute già pronte ai ristoranti e alle altre strutture ricettive.

 

Descrizione del progetto (inglese):

Every day we see a waste of a daily product in our homes: the bread. Particularly in rich countries is not given proper attention to a ' fair distribution of that property. Our idea is to "save" this product and prevent it from being thrown in the trash. We intend therefore to “save” the bread  that is not distributed and made in large quantities from supermarkets and retail stores to food manufacturers and bakeries predisposing to customers these saved bread, in the form of bruschetta vacuum packed and , through the use of traditional country recipes, to transform the bread in "pan cooked" lyophilized or frozen.

 

Componenti della squadra:

Erika Ciaramita;Sukhjit Singh;Riccardo Iurato;

 

E-mail squadra:

savethebread1@gmail.com